È obbligatoria l’autorizzazione ESTA per recarsi negli Stati Uniti?

Valutazione: 3.65 43 voti
È obbligatoria l’autorizzazione ESTA per recarsi negli Stati Uniti?

Avete senz’altro già sentito parlare dell’autorizzazione ESTA, questo nuovo sistema di permesso di soggiorno negli Stati Uniti che evita le lunghe procedure di ottenimento del visto. Ma questa autorizzazione è obbligatoria per recarsi negli Stati Uniti? È la domanda alla quale rispondiamo ora dandovi ulteriori spiegazioni a proposito di questa formalità.

 

Quali sono i documenti di viaggio indispensabili?

Prima di tutto bisogna assicurarsi di possedere i documenti di viaggio necessari al proprio viaggio per gli USA. Una semplice carta d’identità non vi permetterà infatti di viaggiare verso gli Stati Uniti e dovrete essere in possesso di un passaporto biometrico o elettronico in corso di validità. Bisogna fare attenzione a che il passaporto abbia una data di validità che copra l’intero periodo del proprio soggiorno.

Se non avete un passaporto o se il vostro passaporto è prossimo a scadenza, pensate per tempo a fare domanda di rilascio presso gli uffici competenti, calcolando comunque iltempo di attesa per il rilascio normalmente indicato al momento della domanda.

Ma oltre al passaporto dovrete ottenere un’autorizzazione di soggiorno sotto forma di ESTA o di visto tradizionale.

 

Le formalità di domanda di ESTA per viaggiare negli Stati Uniti

Se siete cittadini di uno dei paesi membri della convenzione ESTA come l’Italia o la Svizzera, sarete dispensati dal visto per recarvi negli Stati uniti, a condizione di effettuare una domanda elettronica.

Le altre condizioni da soddisfare per beneficiare di questo programma semplificato sono di soggiornare per meno di 90 giorni sul suolo statunitense e di possedere un passaporto in corso di validità.

La domanda di autorizzazione ESTA si effettua online tramite un semplice modulo come quello disponibile sul nostro sito. Una volta che avrete compilato tale questionario e risposto a tutte le domande che vi verranno poste, dovrete pagare delle spese di trattamento affinché la domanda sia inviata e quindi studiata dalle autorità statunitensi.

La risposta a questa domanda vi sarà allora inviata tramite e-mail entro un massimo di 72 ore. Se la vostra richiesta di ESTA viene accettata non vi resterà altro da fare: non è neanche necessario stampare la propria autorizzazione in quanto viene trasmessa automaticamente ai differenti soggetti interessati.

 

Quando fare una domanda di visto

Nel caso in cui non doveste riempire le condizioni necessarie all’ottenimento di un’autorizzazione di soggiorno ESTA o qualora la vostra domanda di ESTA venisse rifiutata, avete ovviamente la possibilità di fare una domanda di visto tradizionale. Per farlo, dovrete recarvi presso un’ambasciata statunitense nel vostro paese.

 

I casi in cui l’autorizzazione ESTA non è obbligatoria per recarsi negli Stati Uniti

Esiste un solo ed unico caso in cui l’autorizzazione ESTA non è obbligatoria per recarsi negli Stati Uniti: quello in cui possediate già un visto. È infatti assolutamente necessario avere un visto o un’autorizzazione ESTA per viaggiare negli Stati Uniti.

Gli USA sono estremamente rigidi in termini di misure di sicurezza messe in opera dopo gli attentati di cui sono stati vittime qualche anno fa; perciò nessun viaggiatore può toccare il loro suolo senza aver preventivamente ottenuto un’autorizzazione da parte dei servizi dell’immigrazione. Dovrete quindi in ogni caso essere dotati di un documento giustificativo ufficiale che può essere un visto o un’autorizzazione ESTA prima di viaggiare negli Stati Uniti.

Questo documento ufficiale vi sarà richiesto al momento dell’imbarco. Si noti che è molto più semplice, se riempite le condizioni necessarie, ottenere un’ESTA piuttosto che un visto che vi richiederà di recarvi presso un’ambasciata statunitense in Italia e di effettuare delle pratiche lunghe e complesse.

 

I casi in cui l’autorizzazione ESTA per recarsi negli Stati Uniti è obbligatoria

Come avrete capito, se non possedete un visto che vi permetta di recarvi negli Stati Uniti, dovete obbligatoriamente munirvi di un’autorizzazione ESTA. Tuttavia questa autorizzazione non è accessibile se non a certe condizione che vi illustriamo nel dettaglio.

  • Prima di tutto per beneficiare del programma di esenzione dal visto ESTA dovete essere cittadino di uno dei paesi membri del dispositivo e risiedervi in maniera permanente.
  • Il vostro soggiorno negli Stati Uniti non deve superare una durata di 90 giorni al di là dei quali dovrete effettuare una richiesta di visto.
  • Infine dovete possedere un passaporto biometrico o elettronico con una scadenza che copra l’intera durata del vostro soggiorno.

 

Come ottenere un’autorizzazione ESTA per recarsi negli Stati Uniti

Niente di più semplice che ottenere un’autorizzazione ESTA! Vi basta andare su un sito come il nostro che propone un modulo di domanda in italiano, accedervi e rispondere in maniera assolutamente onesta alle domande che vi vengono poste. Una volta riempito il questionario (non dimenticate di indicare il numero del vostro passaporto) dovrete pagare delle spese di trattamento e di dossier. Soltanto a questo punto la vostra richiesta verrà trasmessa alle autorità statunitensi che la studieranno e vi invieranno il loro consenso o il loro rifiuto tramite email.

Sappiate che se ottenete un rifiuto, avete la possibilità di ripetere la domanda 10 giorni dopo la notifica o di fare una richiesta di visto tradizionale.

Fare la propria domanda ESTA