Il visto ESTA per gli Stati Uniti

Valutazione: 3.75 4 voti
Il visto ESTA per gli Stati Uniti

Molti viaggiatori che desiderano recarsi negli Stati Uniti per la prima volta commettono l’errore di confondere una richiesta di visto con una domanda di ESTA. Come vedrete nel dettaglio in questo articolo, queste due procedure sono molto diverse l’una dall’altra e la scelta della pratica da seguire dipenderà essenzialmente dalla durata del vostro soggiorno. Capirete, quindi, quando e come fare una domanda di ESTA per gli Stati Uniti.

 

La differenza tra il visto e l’ESTA

Prima del 2009 tutti quelli che desideravano recarsi negli USA, indipendentemente dallo scopo o dalla durata del viaggio, dovevano obbligatoriamente fare una domanda di visto presso le autorità statunitensi competenti dovendosi molto spesso recare presso l’ambasciata statunitense in Italia. Ma dal 2009 gli Stati Uniti hanno deciso di semplificare le pratiche di alcuni viaggiatori mettendo in opera il sistema ESTA.

L’ESTA è una procedura completamente elettronica,  quindi molto più semplice del visto, ma che richiede di rispettare alcune condizioni.

 

Le condizioni per fare una domanda di ESTA

Le condizione necessarie per essere esentati dal visto e fare una domanda di ESTA sono le seguenti:

  • Provenire da uno dei paesi membri del dispositivo ESTA come l’Italia, la Francia, il Belgio o la Svizzera.
  • Partire per un soggiorno inferiore ai 90 giorni
  • Disporre di un passaporto biometrico o elettronico in corso di validità

Se non riempite le condizioni sopra citate, dovrete effettuare una richiesta di visto tradizionale. Ma se queste condizioni sono soddisfatte vi basta fare la vostra domanda di ESTA online.

 

Come fare una domanda di ESTA online?

Desiderate fare subito la vostra domanda di ESTA online? Niente di più semplice! Vi basta compilare il modulo proposto sul nostro sito integralmente in italiano rispondendo il più sinceramente possibile alle domande che vi vengono poste. Attenzione! Avrete bisogno del vostro numero di passaporto per farlo. Badate quindi ad averlo con voi.

Una volta riempito, verificato e convalidato il questionario,  dovrete pagare le spese di dossier, condizione preliminare allo studio della vostra domanda. Quanto alla risposta, la riceverete via mail in un tempo massimo di 72 ore a partire dalla vostra domanda.

Nel caso in cui questa autorizzazione al viaggio vi venga rifiutata potete rifare la vostra domanda 10 giorni dopo o, se necessario, fare una domanda di visto tradizionale.

 

Bisogna portare la propria autorizzazione ESTA con sé?

Una volta che le autorità statunitensi abbiano validato la vostra richiesta di ESTA, non avrete più alcuna pratica da sbrigare per partire verso gli Stati Uniti. È quindi inutile stampare la vostra ESTA perché questo foglio non vi verrà richiesto. Questo sistema è infatti interamente elettronico e il vostro dossier viene conservato in formato informatico in modo che il personale dell’immigrazione e quello della compagnia con cui viaggerete siano al corrente della vostra situazione e del vostro diritto ad effettuare il viaggio.

 

In quali casi è necessario un visto classico per gli Stati Uniti?

In alcuni casi particolari si è obbligati ad essere in possesso di un visto classico per recarsi negli Stati Uniti e una semplice autorizzazione ESTA non permetterà quindi di raggiungere questa destinazione. Ecco i casi interessati da questa specificità:

  • I cittadini di paesi non membri del dispositivo. Se non si è cittadini di uno dei paesi membri del dispositivo ESTA non si potrà beneficiare di questa agevolazione.
  • Non avere un passaporto a lettura elettronica. Se il proprio passaporto non è un documento che consente di essere letto elettronicamente da una macchina non sarà possibile associarvi l’autorizzazione al viaggio ESTA e sarà necessario fare una domanda di visto o richiedere un nuovo passaporto.
  • Un soggiorno superiore a 3 mesi. Se il soggiorno che si intende passare negli Stati Uniti supera i 90 giorni sarà possibile effettuarlo unicamente con un visto.
  • I soggiorni per lavorare negli Stati Uniti. Allo stesso modo, se il soggiorno ha come finalità di lavorare negli Stati uniti bisognerà necessariamente disporre di un visto che lo autorizzi e l’autorizzazione ESTA non potrà essere utilizzata.

Per fare una domanda di visto basta recarsi presso l’ambasciata statunitense del proprio paese per ritirare i moduli che andranno restituiti compilati.

Al di fuori di alcuni casi particolari potrete fare a meno del visto ed approfittare del dispositivo ESTA che presenta infatti numerosi vantaggi tra cui un risparmio di tempo prezioso visto che la domanda viene accettata o rifiutata nel termine massimo di 72 ore. Si risparmia inoltre del denaro perché il costo di un visto supera i 130€ e può in certi casi raggiungere i 260€.

Fare la propria domanda ESTA