Questionario ESTA per gli Stati Uniti (USA)

Valutazione: 3.80 5 voti
Questionario ESTA per gli Stati Uniti (USA)

Sicuramente sapete già che dovete effettuare una domanda di permesso di soggiorno per il vostro prossimo viaggio negli Stati Uniti. Se questo soggiorno è più breve di 90 giorni e siete originari di un paese membro di questo dispositivo, allora potrete fare questa domanda online attraverso il riempimento di un questionario ESTA. Per aiutarvi ad ottenere questa autorizzazione, vi spieghiamo qui dove trovare questo questionario e come rispondere alle varie domande che vi vengono poste.

 

Dove trovare un questionario ESTA per gli Stati Uniti?

È abbastanza facile trovare un questionario ESTA da riempire per richiedere un’autorizzazione di viaggio negli Stati Uniti. Basta disporre di un computer, un tablet o uno smartphone connesso ad Internet.

Dovete quindi, per una maggiore semplicità, recarvi in un sito che propone questo questionario in italiano, come nel caso del nostro sito dove troverete il questionario di cui sopra cliccando sul tasto previsto a questo scopo in cima e in fondo a questa pagina.

È importante notare che il questionario deve obbligatoriamente essere completato online. In ogni caso non dovete in nessun caso stamparlo e spedirlo per posta e nemmeno tentare di spedirlo per mail.

Dopo aver completato il questionario ESTA, dovrete pagare le spese di dossier per il trattamento della vostra domanda.

 

Le risposte da inserire nel formulario ESTA per gli USA

Il questionario che dovete riempire nell'ambito della vostra domanda di ESTA per gli USA è chiarissimo e abbordabilissimo. Dovrete semplicemente rispondere a diverse domande riguardanti vari aspetti della vostra identità e del vostro viaggio. Tra le altre troverete:

  • Domande relative alla vostra identità: cognome, nome, data e luogo di nascita, indirizzo e numero di passaporto. (Attenzione! Per la domanda di ESTA dovete disporre di un passaporto biometrico o elettronico)
  • Domande riguardanti il viaggio: la durata del soggiorno negli Stati Uniti, il motivo del viaggio (lavoro, turismo…), il luogo di soggiorno negli USA (questa parte non è obbligatoria)
  • Domande di ordine morale o sanitario: vi verrà posto un certo numero di domande riguardanti il vostro stato di salute allo scopo di determinare se siete portatore di un virus facilmente trasmissibile e delle domande riguardanti la vostra moralità (per esempio se siete stati condannati per un crimine o un delitto grave).

Dovete ricordarvi, quando riempite il formulario, che dovete rispondere alle domande nella maniera più sincera possibile. Inutile mentire o sminuire alcuni elementi perché la autorità statunitensi incaricate dello studio della vostra domanda potrebbero verificare le informazioni inserite e rifiutarvi l’ingresso in territorio statunitense.

Se avete dei dubbi riguardo alla risposta da fornire ad alcune domande, non esitate a navigare nel nostro sito per trovare tutte le informazioni e i consigli di cui avete bisogno.

 

Come procedere in caso di errore in una risposta al questionario ESTA?

Se avete appena riempito il questionario per l’autorizzazione ESTA e vi siete accorti che avete commesso un errore rispondendo ad una delle domande poste, avete diverse soluzioni possibili.

Se non avete ancora effettuato il pagamento dei costi richiesti per il trasferimento e il trattamento della domanda, potete modificare le risposte prima della validazione semplicemente tornando indietro. Tuttavia, se avete effettuato il pagamento, la domanda è già stata trasmessa alle autorità statunitensi e verrà quindi trattata nelle ore successive. Non potrete perciò effettuare alcuna modifica. È per questo che è fortemente raccomandato di darsi il tempo di rileggere tutte le risposte fornite per verificare che siano tutte esatte prima di validare la domanda.

Se vi trovare in un caso come questo, la sola soluzione consiste nell’attendere di ricevere la notifica di rifiuto da parte delle autorità statunitensi e inoltrare una nuova domanda. Se la vostra autorizzazione viene comunque accordata ma le informazioni sono, in realtà, inesatte è comunque consigliabile inoltrare una nuova domanda per evitare di non poter portare a buon fine il viaggio a causa di un rifiuto di accesso all’imbarco o all’atterraggio.

Prima di inoltrare una nuova domanda riempiendo un nuovo questionario, dovete attendere almeno 10 giorni. Dovrete poi riprendere la procedura dall’inizio e rispondere di nuovo a tutte le domande. Ovviamente dovrete nuovamente pagare le spese richieste senza poter essere rimborsati delle spese precedentemente sostenute a causa del fatto che il lavoro di verifica delle due domande è stato in ogni caso effettuato.

Fare la propria domanda ESTA